Passa ai contenuti principali

Approvata ufficialmente la nuova traduzione del Padre nostro: “non abbandonarci alla tentazione”. Modificato anche il Gloria

L’Assemblea generale della Cei ha approvato la traduzione italiana della terza edizione del Messale Romano, a conclusione di un percorso durato oltre 16 anni. Dopo l'approvazione finale alla Santa Sede per i provvedimenti di competenza, andrà in vigore la nuova versione del Padre nostro («non abbandonarci alla tentazione»).


(Siciliani)


L’Assemblea generale della Cei ha approvato la traduzione italiana della terza edizione del Messale Romano, a conclusione di un percorso durato oltre 16 anni. In tale arco di tempo, si legge nel comunicato finale dell’Assemblea generale straordinaria della Cei (12-15 novembre), vescovi ed esperti hanno lavorato al miglioramento del testo sotto il profilo teologico, pastorale e stilistico, nonché alla messa a punto della Presentazione del Messale, che aiuterà non solo a una sua proficua recezione, ma anche a sostenere la pastorale liturgica nel suo insieme.
Il testo della nuova edizione sarà ora sottoposto alla Santa Sede per i provvedimenti di competenza, ottenuti i quali andrà in vigore anche la nuova versione del Padre nostro («non abbandonarci alla tentazione») e dell’inizio del Gloria («pace in terra agli uomini, amati dal Signore»).


Nell’intento dei vescovi, la pubblicazione della nuova edizione costituisce l’occasione per contribuire al rinnovamento della comunità ecclesiale nel solco della riforma liturgica. Di qui la sottolineatura, emersa nei lavori assembleari, relativa alla necessità di un grande impegno formativo. In quest’ottica «si coglie la stonatura di ogni protagonismo individuale, di una creatività che sconfina nell’improvvisazione, come pure di un freddo ritualismo, improntato a un estetismo fine a se stesso». La liturgia, hanno evidenziato i vescovi, coinvolge l’intera assemblea nell’atto di rivolgersi al Signore: «Richiede un’arte celebrativa capace di far emergere il valore sacramentale della Parola di Dio, attingere e alimentare il senso della comunità, promuovendo anche la realtà dei ministeri. Tutta la vita, con i suoi linguaggi, è coinvolta nell’incontro con il Mistero: in modo particolare, si suggerisce di curare la qualità del canto e della musica per le liturgie». Per dare sostanza a questi temi, si è evidenziata l’opportunità di preparare una sorta di «riconsegna al popolo di Dio del Messale Romano» con un sussidio che rilanci l’impegno della pastorale liturgica. (...)

Avvenire, 15 novembre 2018
Vai al Link originale

Commenti

Post popolari in questo blog

Le 4 opposizioni di Papa Francesco, dentro e fuori la Chiesa*

di Massimo Introvigne*

Il caso dell’arcivescovo Viganò, l’ex nunzio negli Stati Uniti in pensione che accusa il Papa di avere coperto l’ex cardinale di Washington McCarrick, accusato di abusi sessuali, ha fatto uscire allo scoperto vecchi e nuovi nemici di Papa Francesco. Alcuni non hanno esitato a chiedere le sue dimissioni. Ma chi sono esattamente questi nemici?

Al lettore sarebbero utili per orientarsi nomi e cognomi. Ma, com’è tradizione nella Chiesa, i nomi che si possono fare con certezza sono quelli di intellettuali, molti dei quali laici. I vescovi e cardinali che si oppongono al Papa, con eccezioni che si contano sulle dita di due mani, si esprimono secondo costume ecclesiastico in modo felpato, e non è facile identificarli con certezza.

La prima di quattro diverse opposizioni, di cui si parla pochissimo, è quella “da sinistra”, che considera Francesco un falso riformatore. Nel mese di marzo 2018, quando il Papa ha celebrato i cinque anni di pontificato, il “N…

Perché le accuse di mons. Carlo Maria Viganò contro Papa Francesco sono vergognose

Le accuse mosse da mons. Carlo Maria Viganò contro Papa Francesco, che lo ha "pensionato", e colpevole di non averlo promosso come lui voleva (come anche Papa Benedetto XVI) sono vergognose.

Bergoglio si trovava in Irlanda per la Festa delle Famiglie. Nella situazione difficile nel Paese, a causa degli scandali sessuali che hanno colpito la Chiesa cattolica nei decenni passati, sono stati diversi i temi che hanno caratterizzato la visita del Pontefice (25-26 Agosto), a partire dall'amore evangelico dell’esortazione apostolica post-sinodale Amoris Laetitia.

Dal canale TV2000 Youtube:

C'è da rimarcare la risposta di Papa Francesco sull'aereo che lo riportava a Roma. Ai giornalisti che gli chiedevano un commento sulle accuse del presule italiano, ha risposto: "Ho letto il comunicato stampa. Lo avete anche voi, leggetelo e giudicate da voi stessi". Ha commentato con un "Giudicate voi", quindi, le parole del vescovo italiano.

Sulla vicenda, alcun…

Catholica

Benvenuti nel sito CATHOLICA.NET

Questo sito nasce con l'intento di approfondire alcuni temi nell'ambito religioso, spirituale, e culturale del Cristianesimo. Le questioni che più di altre richiamano e comunicano l'essenza dell'Evangelo, a nostro modo di vedere, sono quelle dell'inclusività, dell'attenzione alla persona nella sua complessità, e l'atteggiamento responsabile e dialogico nell'approccio alla Parola.

L'attenzione è rivolta quindi – e anche – alla Chiesa e al suo dibattito ecclesiale, così come al ruolo dei laici credenti e non credenti. A tal proposito ci rifacciamo alla direzione pastorale del pontificato di Papa Francesco e in particolare alla sua linea teologica, come emerge dalle encicliche Lumen fidei (2013), Laudato si' (2015) e l'esortazione apostolica Amoris Laetitia (2016), insieme alle sue interviste e libri pubblicati (in particolare i volumi curati da Antonio Spadaro SJ).

Questo progetto nasce anche come testimonianza…